Una lettera per dire "grazie" a medici e infermieri

Di Baralla Maria Angela

Sanità

Gentile Dottoressa Cristina Serena, io e la mia famiglia desideriamo ringraziarla per quanto ha fatto per mia nonna "Polduccia" da quando si è ammalata all'ultimo giorno della sua vita.

Mia nonna era sicuramente una persona speciale che si faceva voler bene nonostante la sua patologia da molto tempo non le lasciasse molto spazio per esprimersi al meglio, anche se i suoi occhi chiari parlavano per lei. In questo lungo periodo a supportarci c'è sempre stata la positiva sensazione di esserci confrontate con persone, prima che medici e infermiere: Capaci, Umane, Rispettose e Pazienti.

Scrivo questa lettera come se fosse stata mia nonna a farlo, ci teneva molto al rispetto e a ringraziare e sono certa che se avesse potuto farlo, anche nell'ultimo periodo della sua vita, lo avrebbe fatto personalmente baciandovi tutti con sincero affetto. Vorremmo estendere i ringraziamenti al Dottor Ginanneschi che durante i suoi turni di guardia medica, spesso in piena notte, è sempre accorso per assistere scrupolosamente nonna, interessandosi di lei anche nei giorni successivi telefonicamente per sapere come stava. Un sentitissimo grazie alle infermiere Luana, Valentina, Dania e Aurora che nei loro turni si sono occupate sempre per vocazione con amore e dedizione della sua malattia. Grazie per il tatto e la delicatezza di questi ultimi giorni e per averci aiutate a prepararci psicologicamente alla perdita di mia nonna. Vi saremo per sempre grate per gli sforzi che avete operato nel rispetto del vostro lavoro come nel rispetto della mia amata nonna; forse dal vostro punto di vista tutto rientra nella normalità della vostra "missione" e nella quotidianità, ma per noi siete state un'ancora di salvezza quando non sapevamo dove metterci le mani e un importante supporto psicologico per affrontare al meglio una situazione delicata.

Con la speranza che altri, seppur nel dramma di una malattia da affrontare a casa, possano avere la stessa assistenza e premura che hanno segnato la nostra storia familiare.

Grazie di cuore.

Baralla Maria Angela.
Rio Marina 

Indietro venerdì 24 luglio 2020 @ 14:55 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus