L'ex Sindaco di Rio Marina Francesco Bosi analizza l'operato dell'Amministrazione riese

Di Francesco Bosi

Rio

Francesco Bosi

Ho trascorso un po’ di giorni a Rio Marina avendo modo così di osservare lo stato del paese ed ascoltare le tante lamentele che mi venivano rivolte, forse, pensando al mio ruolo decennale di Sindaco.
Poiché evito sempre di rispondere ai singoli trovando ciò imbarazzante mi sono deciso a manifestare le mie opinioni attraverso questo comunicato stampa.
Debbo innanzitutto osservare come sussistano problemi di manutenzione piuttosto generalizzati che si fanno notare.
Così come certi servizi svolti da ESA appaiano insufficienti al pari di quelli portuali.
Balza all’occhio il ritardo del ripristino della strada provinciale e le terme di Cavo.
Ciò che debbo invece apprezzare è la nuova sistemazione dell’area di Vigneria, destinata ai parcheggi, così come la risistemazione della strada Rio Elba – Ortano.
Molto positivo è anche il fatto di aver destinato un edificio comunale a nuova stazione dei carabinieri.
So che a questi ed altri problemi positivamente risolti vi è stato un particolare impegno del Vice-Sindaco Fortunato Fortunati poco nominato, nei propri meriti, dal Sindaco Corsini.
Ma la cosa più complessa che sta determinando seri problemi sembra essere la difficoltà dei dipendenti nel trovare un giusto assetto che consenta efficienza ed efficacia alla “macchina” comunale.
Ciò determina quei disagi interni che tanta parte hanno nel funzionamento degli uffici senza il quale nessuna Amministrazione può realizzare i propri obbiettivi.
E qui è ancora atteso il naturale ruolo del Sindaco.

Francesco Bosi

Indietro martedì 28 luglio 2020 @ 20:04 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus