Elba, didattica in presenza per un giorno solo a settimana. "Le scuole restino aperte!"

Riflessione di un genitore

Isola d'elba

Tenuto conto del numero contenuto di circa 60 persone attualmente risultate positive al Covid su 33 mila circa di abitanti presenti sul territorio elbano nonchè le molteplici e onerose misure di sicurezza che le nostre scuole hanno assunto in termini di sanificazione attenta e costante, distanziamenti interpersonali, mascherine fornite agli studenti, pianificazione degli spostamenti, gli ingressi e le uscite differenziati, come genitore reputo indispensabile che le scuole restino aperte!

La scelta che le nostre Amministrazioni dovrebbero impegnarsi a fare relativamente alle scuole superiori deve assolutamente tenere conto della nostra realtà territoriale che non è certamente quella di una città. I nostri istituti non accolgono numeri elevati di ragazzi, pensiamo ad esempio ai Licei Scientifico e Classico (appena 5 classi) maggiormente penalizzati con una turnistica che prevede per tutto il mese di novembre gli studenti a scuola un giorno solo a settimana. E’ il momento di fare delle scelte coraggiose che finalmente abbiano come priorità la tutela dei nostri figli, al momento gravemente penalizzati dalla mancanza del servizio scolastico ed educativo, costretti a seguire le lezioni in solitudine davanti ad un pc, dove il loro apprendimento scende ad un terzo di quello in presenza, come più volte segnalato dai nostri insegnati, e altresì si abituano ad interagire con gli altri attraverso uno schermo, non potendo più vivere relazioni sociali reali, componente estremamente importante nella loro età adolescenziale. Siamo consapevoli delle conseguenze disastrose che la modalità di didattica a distanza, intraprese da marzo e che siamo costretti a subire avrà sulle vite dei ragazzi?

Mi auguro che al grido della sottoscritta possano fare eco altre voci e che i rappresentanti dei genitori si adoperino repentinamente per difendere il diritto dei nostri figli all’istruzione, prendendo esempio dalle altre realtà che, seppur in condizioni di contagio peggiori della nostra isola, mantengono aperte le scuole.

Riflessione di un genitore. 

Indietro mercoledì 28 ottobre 2020 @ 15:20 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus