Porto Azzurro: giovani turisti si appropriano di caschi e bicicletta elettrica. Quattro minorenni denunciati dai Carabinieri

Scritto da Compagnia Carabinieri di Portoferraio

Porto Azzurro

Foto di Compagnia Carabinieri di Portoferraio

Ancora una volta si è rivelato fondamentale nelle indagini l’impianto di video sorveglianza del paese. Guardando le immagini e seguendo alcuni spostamenti, i Carabinieri della locale Stazione hanno rintracciato, in un complesso residenziale periferico, un gruppo di ragazzi livornesi, tutti minorenni, che in una notte d’estate si erano appropriati di una bicicletta elettrica del valore di circa 800,00 Euro. Durante il controllo, emergeva inoltre che quei ragazzi erano stati all’Elba anche qualche giorno prima, quando un altro membro della stessa comitiva si era reso responsabile del furto di 4 caschi lasciati dai proprietari sui rispettivi ciclomotori.

Anche se possono sembrare solo delle “bravate”, fanno sapere i Carabinieri rivolgendosi ai più giovani, alcuni comportamenti possono avere comunque conseguenze da cui scaturiscono obbligatoriamente responsabilità penali. I quattro minorenni infatti, tutti incensurati, sono stati denunciati alla Procura dei minori, Autorità alla quale dovranno ora rispondere di furto aggravato.

Indietro martedì 3 novembre 2020 @ 09:57 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus