Intervento in somma urgenza per la parziale messa in sicurezza della frana sulla SP 25 a Campo Lo Feno

La riapertura della strada solo dopo ulteriore verifica

Viabilità

Si è svolto questa mattina il sopralluogo alla frana sulla SP 25 a Campo Lo Feno, per verificare la stabilità dell’area interessata dallo smottamento. Erano presenti l’ing. Massimo Canigiani, responsabile del Servizio viabilità della Provincia, Andrea Solforetti, consigliere provinciale con delega alle questioni elbane, il sindaco di Marciana, Simone Barbi con la vicesindaca Susanna Berti e alcuni i tecnici specializzati.

Dai primi rilievi, effettuati anche attraverso l’utilizzo di un drone, è emersa la presenza di materiale roccioso instabile, di varie dimensioni, lungo la scarpata.

Per questo motivo in una prima fase la Provincia interverrà immediatamente, con procedura di somma urgenza, per la rimozione dei detriti dalla strada e il disgaggio del materiale a rischio caduta o distacco.

Già da domani, mercoledi 18 novembre, la ditta Nanni Elba sarà al lavoro per effettuare l’intervento di parziale messa in sicurezza dell’area.

“Successivamente - sottolinea il consigliere Solforetti - saranno necessarie opere di consolidamento del versante, che richiedono una progettazione specifica con studi geologici ed ingegneristici. Sarà necessario fare una prima quantificazione delle risorse necessarie all’intervento e per questo sentiremo anche la Regione Toscana per capire quali linee di finanziamento si potranno attivare”.

Per quanto riguarda la riapertura della strada, sarà possibile fare una verifica della situazione solo al termine della prima fase dei lavori, che consentirà di valutare l’opportunità di una parziale riapertura del transito.

Indietro martedì 17 novembre 2020 @ 17:45 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus