Capoliveri, Andrea Gelsi: "Se la situazione Covid è ottimale e totalmente sotto controllo, perché posticipare l’apertura delle scuole?"

Scritto da Andrea Gelsi - Capogruppo Capoliveri Bene Comune

Capoliveri

Andrea Gelsi, Capogruppo Capoliveri Bene Comune

Al Sindaco Walter Montagna

Dopo aver letto le dichiarazione del Prof. Enrico Castellacci sulla stampa relative alla situazione Covid-19 a Capoliveri, con le quali afferma con certezza che la trasmissione del virus è attualmente sotto controllo e tutti i casi positivi (pochissimi fortunatamente) sono stati isolati attuando e rispettando tutti i protocolli anti-contagio, mi pongo una domanda e chiedo:

Perché, allora, posticipare l’apertura delle scuole? Rimandare ulteriormente la didattica in presenza in mancanza di una valida motivazione è un errore che causa disagi ai bambini ed ai genitori. 

Superficialità, incapacità, abitudine a fare copia-incolla di ordinanze di altri comuni o ci sono altre motivazioni di natura sanitaria che i cittadini non conoscono?

Ogni Comune ha situazioni e peculiarità diverse ed anche un numero di contagi diversi dovute a situazioni involontarie che li producono; pertanto si ritiene giusto sapere quali siano le ragioni che hanno spinto il Sindaco Montagna a posticipare ulteriormente al 18 gennaio l’apertura delle scuole con un nuova ordinanza, visto che a suo dire, per mezzo delle dichiarazione dell’Assessore delegato Castellacci, la situazione è ottimale e totalmente sotto controllo.

Andrea Gelsi
Capogruppo Capoliveri Bene Comune

Indietro lunedì 11 gennaio 2021 @ 11:12 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus