In memoria di Pietro Vinciguerra

Scritto da Il tuo Capitano Marco Contini

Lutto

Caro Pietro la notizia della Tua prematura scomparsa mi è giunta come un pugno nello stomaco. Ancora devo convincermi che te ne sei andato per sempre. Eri conosciuto da tutti come una persona di rara disponibilità, sempre un passo indietro perché non volevi mai comparire pur essendo l'anima organizzativa e di rara generosità umana e personale di ogni cosa di cui ti occupassi. Ho avuto l'onore di averti dal 1988 al 1993 come uno dei miei più fedeli Carabinieri e stretto collaboratore, a Portoferraio durante il mio Comando alla Compagnia Carabinieri. Non eri o sei stato solo un dipendente, eri e sei stato un vero amico.
Non hai dato il tempo a nessuno di prepararsi a un distacco che lacera e ferisce di dolore la carne e l’anima. Questo accade sempre quando si perde un Amico.
Pero l'Amicizia non si perde: è spirito che non si cancella, che resta come arricchimento, che sedimenta nell’intimo e ci consola, che vive nei ricordi e nelle emozioni. L’Amico si perde, momentaneamente come tutte le persone care che ritroverò nella Vita Eterna, ma il momentaneamente durerà comunque tutta la vita terrena; anche se fosse un giorno solo sarebbe un tempo enorme.
Mi hai, ci hai, onorato, rallegrato, arricchito con la Tua Amicizia.  Credo, sono sicuro che è stato così per tutte le persone che hanno avuto come me questo privilegio di conoscerti e frequentarti. E siamo in tanti oggi sgomenti e sinceramente addolorati. La Tua è stata un’Amicizia fatta di entusiasmo generoso, di grande e disinteressata disponibilità, di appassionata condivisione, di serietà, di un affetto schietto. Insomma è stata vera Amicizia; così io l’ho vissuta; così la terrò per sempre con me, nel mio cuore.
Ho provato a cercare nell'archivio dei ricordi qualche foto che ci ricordasse assieme nel periodo trascorso all'Elba ma tu, schivo e riservato come sei sempre stato, preferirvi non comparire, sempre un passo indietro pur essendo l'anima e il vero motore di tante cose.
Voglio quindi, come letto anche oggi su alcune testate online elbane, ricordarti con 2 immagini di 2 eventi molto significativi dove sei stato con me il fedele e sempre presente organizzatore.
La Festa dell'Arma organizzata con il Comune di Capoliveri nel Giugno 1989 con Sindaco il mai dimenticato Ing. Vinicio della Lucia e il 14 Luglio 1989 la ancora oggi memorabile partita di beneficenza tra l'Arma dei Carabinieri dell'Elba e le vecchie glorie grazie anche al contributo dell'Inter Club elbano sempre al campo sportivo di Capoliveri. Caro Pietro dobbiamo molto a te e alla tua capacità se i due eventi ( tra i tanti ) si realizzarono con perfezione e soddisfazione. 

Ciao, Amico mio. E grazie di tutto. Invio le mie più profonde e sentite condoglianze alla Tua famiglia.

Il tuo Capitano
Marco Contini 

Indietro sabato 20 febbraio 2021 @ 19:26 © Riproduzione riservata