"Fu bello navigare con una delle 7 sorelle", il libro dell'elbano Giovanni Castaldi

Scritto da Giovanni Castaldi

Libri

"Fu bello navigare con una delle 7 sorelle", il libro dell'elbano Giovanni Castaldi pubblicato alla fine di dicembre 2020 da Bastogi Libri e che adesso è disponibile negli stores on line.

L'autore è nato a Porto Azzurro e dal 1994 vive a Roma. Nel 1964, dopo aver frequentato l’Istituto Nautico di Livorno, ha iniziato a lavorare su navi mercantili italiane e a partire dal 1967 è entrato nella flotta internazionale della multinazionale Esso/Exxon dove ha completato la sua carriera nel 1984, quando la flotta con equipaggi italiani fu messa in disarmo. Nominato Comandante nel 1976, nel 1980 è stato nominato “Comandante permanente” della Esso Atlantic, la nave ammiraglia della flotta, a quei tempi la seconda nave più grande mai costruita. Durante la carriera, ha seguito la costruzione ed allestimento di tre grandi navi, inclusa la Esso Atlantic, e dal 1984 ha lavorato negli uffici di New York, Buenos Aires, Dahran (Arabia Saudita), L’Aia, Londra e infine Roma. Il 1° maggio 2005 è stato nominato “Maestro del Lavoro” dal Presidente Ciampi.

Giovanni si racconta ai nostri lettori con l'invito e la speranza che anche qualcuno dei suoi conterranei lo possa leggere. Un libro nato dopo che Giovanni è diventato nonno e che ha iniziato a raccontare alla sua nipotina, anche in "chiave fantastica", i racconti da navigante.

Sono nato nel ’44 a Porto Azzurro (Barbarossa) dove ancora ho casa e dove spesso soggiorno anche se adesso risiedo a Roma.

Il libro è un racconto in terza persona della mia infanzia a Porto Azzurro, gli studi, la mia vita da navigante, parla di navi, viaggi e problematiche del mondo marittimo con la narrazione di avvenimenti, incidenti marittimi, e personali considerazioni politico-sociali su eventi in cui mi sono imbattuto nel corso della mia vita sulle navi più grandi del mondo e nel corso di incarichi speciali in Giappone, Norvegia, Londra e New York.

Avrei piacere che questo mio libro fosse letto da qualcuno dei miei conterranei. 

Indietro martedì 6 aprile 2021 @ 11:19 © Riproduzione riservata