Vivere il parco in sicurezza nel Parco Nazionale Arcipelago Toscano

Cinque brevi video per prepararsi ad una escursione senza rischi

Parco

©RobertoRidi

Il Parco Nazionale Arcipelago Toscano è costantemente impegnato per garantire che i sentieri che gestisce possano essere percorsi in totale sicurezza.

E' stata implementata la rete escursionistica posizionando nuova segnaletica e cartellonistica. Su tutti gli oltre 400 km di sentieri viene inoltre effettuata una manutenzione ordinaria e straordinaria ed un periodico monitoraggio in collaborazione con il Club Alpino Italiano - sezione Isola d'Elba.

Tuttavia è necessario che, per evitare che i pericoli si trasformino in rischi reali, l'escursione venga attentamente programmata tenendo conto dei tempi di percorrenza ed utilizzando per orientarsi mappe cartacee o digitali scaricabili gratuitamente sul cellulare.

Una delle regole più importanti è quella di non abbandonare il tracciato, un vero e proprio divieto stabilito, oltre che per non disturbare la fauna e danneggiare la vegetazione, anche per non mettersi in pericolo inoltrandosi nella fitta macchia mediterranea, tipica vegetazione dell'Arcipelago Toscano. e sempre da tenere presente che in primavera ed estate sulle isole si possono raggiungere elevate temperature per cui risulta importante una protezione adeguata e una buona scorta d'acqua.

Tra i numerosi sentieri gestiti dal Parco l'unico tracciato percorribile solamente da escursionisti esperti attrezzati (EEA) e quindi dotati di apposita imbracatura è il sentiero n. 100 all'Isola d'Elba Federparchi, con una vera e propria campagna informativa, ha definito "le 12 regole d'oro" per percorrere i sentieri delle aree protette in sicurezza, eccole:

prima di partire

1. Scegliere l'itinerario in funzione delle nostre capacità fisiche e tecniche

2. Osservare con attenzione le previsioni meteo e partire solo se ci sono le condizioni

3. Lasciare detto dove si va e l'orario previsto di ritorno

4. Indossare un abbigliamento adeguato al clima e alla stagione

5. Utilizzare calzature adatte, con una buona suola

6. Portare nello zaino l'attrezzatura necessaria, pensando anche a situazioni di emergenza, senza esagerare con il peso 

durante l'escursione

7. Non abbandonare il sentiero e seguire i segnavia

8. Tramite una carta o il gps (anche dal cellulare) cercare di individuare ogni tanto la propria posizione

9. Bere poco ma spesso e alimentarsi

10. Tenere un comportamento responsabile evitando di lanciare sassi, disturbare gli animali e gli altri escursionisti, accendere fuochi etc..

11. Seguire l'evoluzione delle condizioni meteo e se necessario cambiare l'itinerario o rinunciare

12. In caso di emergenza e necessità di soccorso chiamare il 112 o 118; poi cercare di rimanere a disposizione (in collegamento) e non spostarsi

Il Parco Nazionale Arcipelago Toscano contribuisce a questa campagna informativa per la sicurezza degli escursionisti con 5 video, realizzati per il Parco da Tullio Bernabei, di approfondimento su rischio e prevenzione, zaino, attrezzature, meteo e cartografia, comportamento in caso di incidenti visibili sul canale youtube del Parco a questi link:

Naturalmente in sicurezza 1 Rischio e Prevenzione

https://youtu.be/Z2M2x_pvQ8U

Naturalmente in sicurezza 2 Lo Zaino

https://youtu.be/oAdf5M4XG5o

Naturalmente in sicurezza 3 Le attrezzature

https://youtu.be/DXjaCxnmFuA

Naturalmente in sicurezza 4 Il meteo e la cartografia

https://youtu.be/juJwssR8WQc

Naturalmente in sicurezza 5 L'incidente

https://youtu.be/1AuI4Y9evXY

Dr.ssa Aurora Ciardelli
Ente Parco Nazionale Arcipelago Toscano 

Indietro martedì 3 agosto 2021 @ 10:33 © Riproduzione riservata